venerdì 6 giugno 2014

Sud est asiatico: test dello schifo

Avete intenzione di partire per un viaggio avventuroso, divertente o rilassante nel sud est asiatico? Se non siete preparati a trovarvi davanti queste scene è meglio che cambiate programma e destinazione. Oh, magari l'asettica Singapore può andare, ecco, ma solo quella eh...
Sesso alla Missionaria o atroce atto di cannibalismo? - Makati, Manila, Filippine

Blatte giganti si abbuffano col cadavere appiattito di un topolino - Makati, Manila, Filippine

Un golosone! - Bangkok, Thailandia

Stecchita e rinsecchita - Pattaya, Thailandia

9 commenti:

enzoedintorni ha detto...

Mio Dio, Fabio. No, scelgo un'altra destinazione! Ahahha

Fabio ha detto...

No Enzo, non ti fare impressionare, vieni pure! In Thailandia puoi assaggiare gli insetti fritti, in Vietnam la carne di cane e nelle Filippine l'uovo fecondato col feto di pulcino dentro! Figata!

enzoedintorni ha detto...

Hahaha, ed io che pensavo fosse l'esperienza del volo ad essere trasgressiva!

Elisabetta ha detto...

Ma... tu l'hai assaggiato l'uovo col feto del pulcino dentro? No, perchè io in Cambogia me lo sono trovato sulla tavola per un anno intero, ma non ho mai trovato il coraggio di farlo. E vorrei anche sapere che gusto hanno i ragni neri fritti, quelli belli unti che le mie ex-studentesse cambogiane mi dicevano avere il gisto del cocco. Argh!

Fabio ha detto...

Elisabetta: sì, sono riuscito ad evitarlo per un po', poi una notte, con l'aiuto di qualche birra, me ne sono dovuto pappare uno per non essere accusato di vigliaccheria (pensa che cazzata). Quello che ti ritrovi in mano e poi in bocca dipende dal numero di giorni trascorsi dalla fecondazione. Quelli "nuovi" sono semplicemente delle uova sode con una consistenza un po' diversa, e l'interno del guscio è tutto rigato di venuzze...quelli più vecchi magari hanno pure le penne, gli artigli e il becco hahaha, io non li ho provati.
Non ricordavo che li avevano anche in Cambogia.
Comunque qui mi concentravo su quello che ti trovi davanti all'improvviso, mentre cammini o sposti una borsa. In effetti il capitolo cibo è interessante e offre molti spunti di riflessione.

Eli ha detto...

Dunque: spostando la borsa, a Phnom Penh, ho trovato un topone grosso come un gatto che giocava a nascondino. Ero all'interno di una pizzeria della catena Sarpino's...

Fabio ha detto...

Eli: Non conosco la catena. Ma i topi nel S.E. asiatico abbondano...

dottornomade ha detto...

Pronti per la partenza (domenica)! YUM YUM :)

Fabio ha detto...

Dottornomade: buon appetito!