domenica 7 agosto 2011

Segnali buffi/1

Spesso mi imbatto in segnali, cartelloni, scritte o etichette divertenti. Quando capita mi assicuro sempre di non andarmene senza una foto. Le propongo a rate anche qui.

No ragazzi, questo proprio no! (Appiccicata al finestrino di un taxi a Bangkok, Thailandia)

Parcheggia sicuro (in alto)...ma a tuo rischio e pericolo (in basso)! (Kuala Lumpur, Malesia)

Variante di quella precedente. (Altro taxi, sempre a Bangkok, Thailandia)

Un tempio libero...dal fumo! (Vientiane, Laos)

Una persona, un solo biglietto! Magari qualche furbetto potrebbe pensare di comprarne due, o anche tre! (Area d'imbarco ai traghetti per l'isola di Samui, Thailandia)

Sei ubriaco? Allora non guidare! Altrimenti... Segnale molto esplicito sponsorizzato da...una marca di birra! (Vientiane, Laos)

Ma in questa corriera non si può fare proprio nulla! No, aspetta, hanno dimenticato di proibire ai passeggeri di ubriacarsi! Da notare l'istigazione alla delazione tramite una taglia di 4000 baht per intascare comunque 16000 baht, una cifra spropositata. (Corriera per turisti, Thailandia)

Cliccate sulla foto per ingrandirla. In fondo al modulo da compilare alla dogana laotiana si legge: "Le nostre tasse, il nostro paese". Una variante tributaria dell'orgoglio nazionale (Aeroporto internazionale di Vientiane, Laos)

Potete trovare gli altri segnali buffi qui

4 commenti:

Enzo ha detto...

Sull'autobus manca il divieto tipico del taxi... "NO FARTS"

Fabio ha detto...

E' vero! Allora oltre a sbevazzare una boccia di rosso si può fare pure quello, in barba ai delatori!

Goccia di Neve ha detto...

Ah ah ah! Bellissime!
voglio anch'io un autobus del genere!
O magari un taxi :D
...hai fatto bene a fotografarle, se ce lo avessi scritto non ti avrei proprio creduto.

Fabio ha detto...

Certe cose vanno documentate...altrimenti sembrano soltanto infime insinuazioni ;)
Ce ne saranno altre...