martedì 13 aprile 2010

Metallizzati - Kuala Lumpur, Malesia

All'inizio ce n'era uno: l'uomo dorato. Un cinese pelato, con abito e cilindro, completamente ricoperto di vernice metallizzata. Lo vedevi a Bukit Bintang, immobile, in posa, con un barattolo per le offerte e un ritaglio di giornale: un articolo su di lui, con tanto di foto. Poi nella stessa zona è comparso l'uomo d'argento e pochi giorni più tardi anche quello ciclamino. Questo sta seduto e indossa una maschera, non fa nemmeno lo sforzo di dipingersi il volto.
Nel frattempo gli uomini dorati si sono moltiplicati, ma sono soltanto dei cloni, senza teatralità. Quello originale, impareggiabile attore, ora posa con una collega dipinta d'argento.
Tre ringgit per una foto, li incontri dappertutto, alcuni in mezzo alla folla, altri in uno spiazzo vuoto. 
In Asia una buona idea va spremuta in fretta: diritti d'autore e brevetti non abitano qui.

Foto "L'originale uomo dorato con la collega argentata", di Fabio (Cellulare)

4 commenti:

ParkaDude ha detto...

Come si integra l'uomo dorato nel casino delle manifestazioni politiche?

Fabio ha detto...

E' un mondo a colori, I rossi contro la polizia, i gialli che bloccavano l'aeroporto, questi dorati che posano in piazza.
Comunque sono a Kuala Lumpur, ho dovuto lasciare Bangkok proprio prima che cominciassero a mazzuolarsi...qui regna una tranquillita assoluta.

Squadra SUPERAZIONE ha detto...

Bene

Fabio ha detto...

Scusa Squadra...ma di preciso a cosa ti riferivi?